XVII Congresso della Commissione Nazionale dei CSID

La più importante manifestazione nazionale dei corsi di studio italiani in igiene dentale approda a Bolzano

225
Commissione Nazionale CSID

Diciotto anni fa, dalla collaborazione tra la Scuola Provinciale Superiore di Sanità Claudiana della Provincia Autonoma e la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica di Roma, nasceva, dapprima come scuola a fini speciali e poi come corso di laurea triennale, il Corso di Studio in Igiene Dentale di Bolzano.

Il Congresso Nazionale che si è tenuto l’8 e il 9 giugno a Bolzano rappresenta il riconoscimento di una raggiunta maturità istituzionale e l’occasione per promuovere future collaborazioni con altri atenei nazionali ed europei.

Le tematiche che sono state discusse presso le sale workshop e gli auditorium della Claudiana, si sono incentrate sugli aspetti sociali della professione, dove sono state evidenziate le opportunità e le possibili sinergie che, a livello di sanità sia privata che pubblica, possono coinvolgere l’igienista dentale.

 

WVII Congresso Nazionale CN CSID

Il Corso di Studi di Bolzano si è distinto, infatti, per una grande attenzione al sociale, avendo inserito nel percorso didattico una presenza attiva e costante nelle scuole, di vario genere e grado, e negli istituti di assistenza agli anziani; gli studenti e i tutor del Corso hanno inoltre curato la pubblicazione di vari opuscoli rivolti ai genitori, includendo anche una sezione specifica per i disabili.

Nel corso del Congresso sono stati anche affrontati temi e problematiche della collaborazione che un igienista può (e deve) avviare con altre figure sanitarie in situazioni particolarmente difficili, come nei reparti di oncologia, di rianimazione e di geriatria, tutte ipotesi in cui un’adeguata igiene orale è essenziale non solo per il rispetto della persona, ma anche perché problematiche orali potrebbero aggravare un quadro sistemico già molto compromesso.

Come di consueto, durante il Congresso è stato aggiudicato il Premio Colgate per la miglior proposta di attività di ricerca sul tema del concorso che quest’anno è stato: “Quali strategie per il miglioramento della qualità della vita nel paziente con ipersensibilità dentinale?”

È risultata vincitrice la sede dell’Università Politecnica delle Marche con il progetto dal titolo: “Valutazione di strategie per l’interruzione dell’ipersensibilità dentinale mediante dispositivi microfluidi”.

A seguire, sono stati presentati da parte della professoressa Maria Rita Giuca, del dottor Marco Pasini e del dottor Giancarlo Cosseddu (Università degli Studi di Pisa) i risultati del progetto vincitore dello scorso anno, dal titolo “Valutazione dell’ipersensibilità nel paziente parodontale attraverso l’analisi degli stimoli e loro estimazione con l’indice OCSI”.

A chiusura di questa breve sintesi vorrei ringraziare il professor Giorgio Deli, presidente Scientifico del congresso, il professor Armando Manni, presidente del corso di laurea di Bolzano, il presidente e vicepresidente della Commissione Nazionale dei corsi di Studio in Igiene dentale, professor Mario Giannoni e dottoressa Michela Rossini, e infine tutto il team organizzativo che ha permesso la riuscita di queste due splendide giornate congressuali.