Perio Link Night, l’impegno di Sunstar Foundation nel sensibilizzare la popolazione sull’importanza dell’igiene orale

254
Perio Link Night

Alla presenza di una selezionata e attenta platea si è svolto Perio Link Night, un evento promosso da Sunstar Foundation per presentare i risultati delle ricerche sostenute dalla fondazione sulla salute orale degli atleti e premiare, in concomitanza di EuroPerio9, i vincitori dei World Perio Research Awards e del PerioLink Award.

Protagonisti della serata sono stati il professor Ian Needleman, docente di Parodontologia ed Evidence-Informed Healthcare all’University College di Londra, il dottor Mike Loosemore, responsabile medico della squadra olimpica britannica di pugilato e dei Giochi olimpici invernali del 2018, e la dottoressa Marzia Massignani, Senior Manager of Scientific Affairs di Sunstar.

Secondo gli studi del professor Needleman, il 45% degli atleti è affetto da problemi dentali, come carie o ipersensibilità dentinale, che in quasi il 20% dei casi hanno un impatto negativo sulla qualità della vita, e di conseguenza anche sulle prestazioni sportive.

I relatori hanno riferito che i team medici che seguono gli atleti professionisti sono composti da vari specialisti, da cui però spesso il dentista è assente, con la conseguenza che i problemi odontoiatrici di solito non vengono trattati fino a quando non provocano dolore.

Le ripercussioni si traducono in allenamenti che non vengono effettuati o, peggio ancora, in eventi acuti che possono inficiare la performance di una gara. Come ha sintetizzato efficacemente il dottor Needleman, “la bocca deve essere rimessa nel corpo” diventare, insieme a dieta, terapia fisica e allenamento, parte della routine degli atleti.

E in effetti il dottor Loosemore ha potuto constatare che, da quando la salute orale è diventata uno dei parametri monitorati dall’equipe del team di boxe, i pugili saltano meno sessioni di allenamento.

Inoltre, esiste una correlazione tra l’infiammazione del cavo orale e l’infiammazione in tutto il corpo.

Tutto ciò è stato ampiamente studiato, rivelando relazioni tra cattiva salute orale e malattie sistemiche come il diabete; da ciò consegue che la salute orale influisce positivamente sulla salute e sul benessere generale della persona.

Il messaggio finale è che anche gli atleti devono visitare periodicamente il dentista, soprattutto in previsione di una gara. A tal fine sono state proposte le testimonianze di alcuni atleti professionisti, tra cui il pugile Anthony Joshua e il fondista Christian Zorzi.

A conclusione della serata sono intervenuti Mayumi Kaneda, direttrice della Fondazione Sunstar, che ha ricordato che dal 1977 la Fondazione promuove la salute orale nella popolazione e sostiene la ricerca in campo dentale, e l’illustre ricercatore professor Robert Genco, Direttore del Microbiome Center e Professore di Oral Biology, Periodontics e Microbiology all’Università di Buffalo, che ha consegnato i premi del World Perio Research Awards e del PerioLink Award