SISIO tra passato, presente e futuro

685

Il passato

Senza perdere l’attenzione alle problematiche che ruotano intorno alla figura dell’Igienista dentale, la SISIO (Società Italiana delle Scienze dell’Igiene Orale) si è sempre posta come società scientifica con lo scopo di mantenere l’interesse per l’aspetto scientifico-culturale della professione e di contribuire a creare documenti e lavori di gruppo finalizzati a sviluppare delle linee guida per una clinica aggiornata e basata sulle evidenze scientifiche. Allo scopo di promuovere le attività di ricerca abbiamo promosso, nel tempo, corsi specifici dedicati all’interpretazione della letteratura scientifica e ai metodi di ricerca. Abbiamo instaurato una serie di contatti anche internazionali con colleghe importanti come, Maria Perno Goldie, Dagma Slot, JoAnn Gurenlian, Marjolijn Hovius, Jill Rethman e Susan Wingrove che fanno tutt’oggi parte del nostro Board Internazionale. Abbiamo sviluppato e diffuso protocolli clinici anticipando le tendenze della clinica odierna e pubblicato degli articoli scientifici sulle riviste del settore.

Il presente

il presente è legato al successo dell’VIII Congresso Nazionale “Ergonomics, Technology and Good Clinical Practice in Oral Hygiene” svoltosi a Milano il 6-7 Maggio che ha voluto centrare l’interesse sulla sicurezza e il benessere dell’operatore oltre che a quello del paziente. Questo evento è stato coronato dalla potente presenza del prof. Guastamacchia, padre dell’ergonomia odontoiatrica italiana e da relatori carismatici e di chiara fama nazionale come: Fabio Tosolin, Gianna Maria Nardi, Viviana Cortesi Ardizzone, Mario Turani, Antonino Raffone, Enrico Maria Costa, Ciro Ruffino, Francesco Marcolin, Vincenzo Canali, Arcangela Colavito, Silvia Sabatini ed Elisa Fulgenzi.
Un presente proiettato nel futuro è il progetto SIOHP (Sentinels for Oral Health Italian Project), presentato durante l’evento dalla Prof.ssa Livia Ottolenghi (Sapienza di Roma) che nasce come sinergia tra le Università di Roma Sapienza e Sassari e la SISIO ed è proposto per raccogliere dati sulla prevalenza nella popolazione adulta italiana delle lesioni non cariose dello smalto e dell’ipersensibilità dentinale. L’aspetto importante e lungimirante di questo progetto è che per la prima volta nel panorama italiano gli Igienisti Dentali Italiani assumono un ruolo di Sentinella epidemiologica.

Il futuro

Dal corso svoltosi a Settembre 2016 a Roma “Publish or Perish” tenuto dal Dott. Marco Tatullo Direttore dell’Istituto di Ricerca Tecnologica di Bari, abbiamo intrapreso un nuovo lavoro di gruppo che verrà presentato il 26-27 Maggio 2017 a Rimini in occasione del IX Congresso Nazionale. Il tema del prossimo Congresso SISIO sarà la Terapia Parodontale Non Chirurgica e la cura di ciò che sta intorno al parodonto, ma in stretta relazione con esso. Analizzeremo le competenze, le potenzialità e l’area di azione dell’Igienista Dentale dalla diagnosi, al trattamento e mantenimento. Tra evidenze scientifiche e buona clinica cercheremo di scandagliare gli aspetti fondamentali per prevenire e gestire la malattia parodontale e la cura dei tessuti dentali attraverso la presentazione di protocolli clinici aggiornati.
I soci o coloro che si vorranno associare e partecipare ai progetti della SISIO potranno trovare le informazioni direttamente sul sito www.sisio.it o richiederle alla segreteria@sisio.it.