CSID Università degli Studi di Napoli Federico II

169

Nel 1992 l’Università di Napoli è stata intitolata a Federico II, a sottolineare le sue antichissime origini, quale più antica Università statale laica, risalenti al 5 giugno 1224, quando l’imperatore svevo, nonché re di Sicilia, da Siracusa emanò l’editto istitutivo.

L’Ateneo (allora Studio) nacque con un atto imperiale volto a formare i gruppi dirigenti necessari al governo dello Stato, facendo di Napoli l’unica città meridionale sede universitaria (a parte la scuola medica salernitana) fin dopo l’Unità.

universita-napoli-federico-II
Attualmente la Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Università Federico II è articolata in 2 corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico, 16 corsi di laurea triennali e 6 corsi di Laurea magistrali delle professioni sanitarie.

Il Corso di Laurea in Igiene Dentale afferisce al Dipartimento di Neuroscienze e Scienze Riproduttive e Odontostomatologiche e la sede di formazione è presso le strutture dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico, dove gli studenti frequentano a rotazione i vari Reparti di Odontoiatria (I visita, Conservativa ed Endodonzia, Patologia Speciale Odontostomatologica, Implantologia, Chirurgia Orale Ambulatoriale, Protesi, Pedodonzia, Ortodonzia) privilegiando ovviamente i Reparti di Parodontologia e Igiene Orale. Sono invitati inoltre a frequentare i Reparti di Degenza di Chirurgia Orale e di Chirurgia Maxillo-Facciale.

In tal modo gli studenti imparano a svolgere, già dal II semestre del I anno e sotto la supervisione di tutor, attività di educazione sanitaria con particolare attenzione alla prevenzione delle patologie dentarie, parodontali e delle mucose orali.

In tal senso lo studente acquisisce la capacità di informare correttamente il paziente sugli adeguati stili di vita, imparando a illustrare l’importanza di alimentazione e attività fisica nei confronti di problematiche anche di ordine sistemico (diabete, patologie cardiovascolari, alcune neoplasie, obesità).

Particolare attenzione è rivolta a contrastare l’abitudine al fumo che, oltre a provocare sgradevoli pigmentazioni dei denti, è un fattore di rischio estremamente importante per alcune patologie della mucosa orale e parodontali, oltre che per malattie polmonari e cardiovascolari.

Gli studenti del CdS provvedono alla compilazione della cartella clinica odontostomatologica e di quella parodontale, oltre a prepararsi all’istruzione delle varie metodiche di igiene orale. Dal II anno imparano poi a provvedere alla ablazione del tartaro e alla levigatura delle radici nonché alla applicazione topica dei vari mezzi profilattici.

università napoli
Il CdS organizza l’offerta di attività didattiche elettive, realizzabili con lezioni ex-cathedra, seminari, corsi interattivi a piccoli gruppi, attività non coordinate oppure collegate in “ percorsi didattici omogenei “, fra i quali lo studente esercita la propria personale opzione.

Numerosi e proficui sono i rapporti con altre strutture assistenziali della AOU Policlinico Federico II (Pediatria, Geriatria, Centro Antifumo, Reumatologia) che gli Studenti sono invitati a frequentare.

Il Dipartimento è fornito di una Aula per le esercitazioni su manichini fra le più avanzate di Europa.

Dopo aver conseguito la laurea abilitante all'esercizio della professione, l’Igienista Dentale può orientarsi verso la libera professione o verso Strutture del SSN o invece proseguire la sua formazione presso UNINA, conseguendo la Laurea Magistrale in Scienze delle professioni sanitarie classe 3 tecnico-assistenziale.

Carta d'identità

Presidente- Coordinatore: Prof. Michele Nicolò
Direttore delle Attività didattiche e di tirocinio: Dott.ssa Loredana Bellia
Sito: m88.corsidistudio.unina.it