Ho fatto varie sedute di pulizia dentale al figlio minorenne di una coppia tutte pagate ogni volta. Mi si chiede di “riemettere” le parcelle intestandole al genitore che ha pagato: Ma non doveva essere richiesto al momento del pagamento?

520
fiscale

La parcella per il figlio minorenne dovrebbe essere intestata al genitore che effettivamente paga indicando che la prestazione è resa nei confronti del figlio. In tale caso detrae il genitore che ha pagato indipendentemente se il figlio è a carico anche dell’altro coniuge (es. 50% ciascuno). Essa può essere emessa direttamente anche intestandola al figlio minorenne ma in tale caso la detrazione viene divisa tra i due coniugi anche se solo uno ha sopportato l’onere della spesa. Certamente tale scelta va richiesta al momento del pagamento da cui scaturisce l’obbligo di emissione della parcella per cui la richiesta del cliente non può essere assecondata.